Pedigree?...Sì grazie!

Cos'è il pedigree?

Il pedigree è come una carta d'identità, è un certificato genealogico emesso dalle Associazioni Feline, le quali certificano le origini del gatto di razza, garantendo che il vostro amico a quattro zampe è di razza ed è iscritto ad un Libro Origini o registro genealogico appartenente all'Associazione Italiana o estera che l'ha emesso (Anfi, AFeF, Agi, Fiaf, Afi, Scc, Tica, Loof, WCF, CFA, Afsi, etc.)
Con il pedigree del vostro gatto potete conoscere la discendenza, avere la conferma che proviene da una stirpe selezionata, corrispondente alle caratteristiche della pura razza.
Il pedigree, infatti, riporta il nome del gatto, dei genitori e di tutta la discendenza fino alla 4ª/5ª generazione con relativo colore, numero di pedigree, di microchip, data di nascita, oltre al nome dell'allevatore e dell'eventuale affisso (che è il nome dell'allevamento), il nome dell'Associazione che ha emesso il documento e i dati del nuovo proprietario, inoltre, alcune Associazioni indicano anche il risultati dei test/esami che reputano obbligatori per le diverse razze. (Pedigree/certificato genealogico di seguito chiamato solo pedigree)

Il mio gatto non ha il pedigree, è di razza?

NO.
Un animale di razza, per legge, deve essere venduto con il pedigree, altrimenti è un semplice "gatto comune".
La legge VIETA la vendita di animali di razza senza pedigree, è una pratica illegale come dice il D.L. 529 del 30 dicembre 1992 e succ.

Mi hanno chiesto molti soldi per l'acquisto di un cucciolo con pedigree, mentre, senza pagavo decisamente meno. È giusto?

NO.
Il pedigree ha un costo che non giustifica aumenti o cali di prezzo poiché, l'allevatore, quando lo richiede, sborsa una cifra compresa tra 15,00 e 40,00 Euro (circa), a seconda dell'Associazione scelta e se si è iscritti come socio o socio con affisso.

Io non vado alle mostre, a che mi serve il pedigree?

Senza pedigree non si ha alcuna garanzia che il gatto sia di una certa razza.
Il pedigree certifica la pura razza del vostro animale e vi da la sicurezza che il soggetto corrisponde allo standard di razza a cui appartiene, sia esteticamente sia caratterialmente, vi garantisce chi sono i suoi avi e serve a controllare le linee di sangue, non serve solo per partecipare alle expo, ma è una garanzia per il cucciolo, per l'allevatore e per l'acquirente perché, solo se accompagnato da questo documento si può affermare che un gatto è di pura razza.

Chi mi cede un cucciolo senza pedigree, ma mi mostra quello dei genitori, mi sta dando un cucciolo di razza?

NO.
Ogni soggetto deve avere il suo pedigree a cui sarà associato un microchip.
Se viene venduto un cucciolo, mostrando solo i pedigree dei genitori, vi troverete con un semplice gatto comune che somiglia a uno di razza, senza alcuna garanzia.
Questo vale anche se vi mostrano il pedigree originale, ma non ve lo forniscono: state molto attenti, è una truffa!

Perché il costo di un gatto con pedigree è alto e variabile rispetto ad un gatto senza pedigree?

Perché chi vende cuccioli senza pedigree, quasi mai effettua test sulla salute e sulle possibili malattie e tare genetiche, non effettua un lavoro di selezione dello standard di razza, tende ad usare cibi di scarsa qualità, non fornisce la dovuta documentazione (oltre al pedigree ci sono: risultati di test eseguiti sul cucciolo, o sui genitori, o sugli avi, l'attestazione di avvenute sverminazioni e vaccinazioni complete...), oppure fa nascere cuccioli da accoppiamenti non permessi tra genitori che non sono della stessa razza o tra genitori che non sono adatti alla riproduzione per tare genetiche o malattie o, addirittura, sfruttano le fattrici con ripetute gravidanze, senza rispettarne la salute, infatti, le Associazioni impongono un massimo di tre cucciolate in due anni, a partire dal primo anno di età della fattrice.
Un allevatore serio, partecipa ad esposizioni feline per confrontarsi con gli altri allevatori e ricevere valutazioni sul proprio operato da giudici qualificati.
È come una verifica del proprio lavoro di selezione sulla razza.
Un'allevatore serio, nutre i suoi gatti e, in particolare i cuccioli, con cibi di alta qualità, effettua controlli sanitari periodici per garantirne il perfetto stato di salute, esegue test per escludere problemi genetici e virali, svermina e vaccina i cuccioli che cederà, completando la documentazione di ogni singolo cucciolo col libretto sanitario compilato in ogni sua parte.
Un'allevatone serio, si preoccupa di classificare i cuccioli a seconda delle loro caratteristiche, questo ne determina il prezzo che, specificherà sul pedigree:

Cucciolo da compagnia (Pet)
Il gatto non può partecipare alle esposizioni e non può riprodursi.
Deve essere sterilizzato perché presenta dei difetti che compromettono lo standard di razza (problemi fisici e/o genetici trasmissibili).
Nel pedigree verrà scritto Not For Breeding (NFB)

Cucciolo da riproduzione (For breed)
Il gatto ha qualche difetto di colorazione ma, per la struttura fisica eccellente può riprodursi, non potrà, invece, partecipare alle mostre.
Nel pedigree verrà scritto For Breeding (FB)

Cucciolo da esposizione neutro (Show neuter)
Il cucciolo è perfetto in tutte le sue caratteristiche e può partecipare alle mostre ma, dovrà essere sterilizzato secondo gli accordi presi con l'allevatore.
Nel pedigree verrà scritto Show Neuter

Cucciolo da esposizione e riproduzione (Show For Breeding)
Il cucciolo è perfetto in tutte le sue caratteristiche e può partecipare alle mostre e può riprodursi secondo gli accordi presi con l'allevatore.
Nel pedigree verrà scritto Show FB

C'è un solo tipo di pedigree?

NO.
Ci sono pedigree anche per gatti la cui classificazione dello standard è ancora in via di definizione, o per soggetti la cui tipologia non è ancora riconosciuta, come razza, da tutte le Associazioni, o per gatti con meno di tre generazioni riconosciute e corrette.
Questi gatti, in Italia, non sono iscritti nel Libro Origini/Registro Genealogico con numero e sigla LOI o LO ma, sono iscritti con numero e sigla diversi, riportato sul pedigree, tipo RIEX o LR o LIR o LRS etc.
Tutti i pedigree hanno valenza legale.
In Italia hanno valenza civilistica i soli pedigree rilasciati da Anfi poiché, attualmente, è l'unica Associazione riconosciuta dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, mentre, per tutte le altre Associazioni hanno valenza privatistica, sono tutti riconosciuti a livello internazionale e possono essere trascritti da un'Associazione all'altra su richiesta.

RICORDATE:
Non esiste un gatto di razza senza il suo pedigree!!!

Se volete acquistare un cucciolo di pura razza, pretendete sempre il pedigree e la visione di quello dei genitori in originale.
Nessun animale di razza può essere venduto senza pedigree, è vietato dalla legge e, quindi, se non lo ha non può essere ceduto in cambio di denaro poiché, è definito come gatto di casa comune.
È vietato, in Europa, vendere e comprare cuccioli con pedigree nei negozi di animali.

Copyright©Joyfuldream 2014-2015 - Tutti i diritti riservati

Chiudi questa pagina